Brezza 22 o First ? (210 – 211 – 21.7 etc)

Brezza 22 o First? E’ una domanda che spesso mi viene posta  da appassionati che vorrebbero avvicinarsi a barche di tipo carrellabili nelle metrature intorno ai 6 -7 metri.

Si tratta in genere di persone piu’ interessate alla fruibilita’ complessiva della ricetta “barca carrellabile” piuttosto che di esperti regatanti o sognatori oceanici. La risposta e’ sempre la stessa: “dipende”. Una delle caratteristiche da tenere in considerazione e che differisce significativamente tra le due barche e’  la deriva mobile.

Pur avendo  entrambe il tipo tipo basculante (o pivotante), esse sono diverse almeno per i seguenti aspetti principali:

  1. Tipo di ingombro sotto la carena a deriva completamente sollevata;
  2. Meccanismo di sollevamento;
  3. Facilita’ di manovra nel sollevamento

Punto 1: tipo di ingombro sotto la carena a deriva completamente sollevata

La deriva mobile di Brezza 22 quando completamente sollevata, rientra totalmente dentro lo scafo, mentre quella del First sporge, per una 70 di cm, sotto lo scafo, come visibile nella figura sottostante.

BrezzaFirstDeriva

Questo comporta, essenzialmente 2 svantaggi per il First:un piu’ difficile posizionamento sul rimorchio  ed una altezza complessiva maggiore del complesso rimorchiato, ed avere, in carena, sempre la deriva sporgente anche se completamente sollevata.

First211sulRimorchio2

Nel caso del Brezza 22 invece, a deriva completamente sollevata, la carena della barca risulta completamente liscia e, complessivamente,  piu’ bassa sul rimorchio (entro i 2,5 mt). Questa minore altezza e’ utile in quanto fino a 2,5 mt si riesce a passare in quasi tutti i ponti ed anche in caso di imbarco su traghetti non ci sono troppe difficolta’ mentre un ingombro superiore ai 2,5 mt inizia ad essere significativo per il traino.

Aura2015-on-Trailer

Inoltre, non avere, a deriva sollevata,  appendici sporgenti in carena, e’ utile in quei casi in cui si voglia entrare nelle foci dei piccoli fiumi e, piu’ in generale, nei casi in cui si desideri spiaggiare (pur dovendo fare attenzione a non rimanere a secco, visto che un migliaio di chili non si movimentano tanto facilmente ….). Cio’ in particolare puo’ essere indispensabile a chi intenda utilizzare la barca per fare campeggio nautico: un qualsiasi fiumiciattolo, una volta oltrepassato (avvalendosi del pescaggio di soli 25 – 30 cm a deriva sollevata), diventa un rifugio molto sicuro contro qualsiasi moto ondoso.

Come svantaggio, va considerato un maggiore ingombro in cabina per il Brezza rispetto al First e c’e’ da osservare che a deriva completamente sollevata il Brezza e’ difficilmente controllabile, si tratta quindi di un assetto da mantenere per tempi brevi e circostanze molto particolari. Il First invece, conserva sempre una controllabilita’ maggiore, a scapito, ovviamente, del pescaggio minimo (circa 30 cm per il Brezza, 70 cm per il First)

Punto 2): meccanismo di sollevamento

Il meccanismo di sollevamento per il Brezza e’ sostanzialmente costituito da un perno posto trasversalmente sulla cassa di deriva e sul quale la  deriva  puo’ ruotare. Il controllo avviene con due cime (una per l’abbassamento ed una per il sollevamento). In realta’  l’abbassamento puo’ avvenire anche per gravita’ (anche se si consiglia di accompagnarlo tenendo in tensione e facendo scorrere gradualmente la drizza di ritenuta) visto il peso di una ottantina di kg. Utilissimo il fatto di poter bloccare la deriva in una qualsiasi posizione, bloccando le due cime (di sollevamento e di abbassamento).

In sostanza si tratta di un meccanismo abbastanza semplice e gestibile per la manutenzione eventuale.

MeccDerivaBrezza

meccanismoDerivaFirst

Il First ha invece un meccanismo a cremagliera che, per mezzo di una manovella da winch da ruotare per moltissimi  giri, permette il sollevamento della deriva.

Cio’ comporta la necessita’, per effettuare la manovra, di scendere in cabina. Anche la manutenzione risulta essere un po’ piu’ complicata di quella necessaria per il Brezza 22.

Al seguente link, tratto dall’ottimo Velablog, alcune informazioni per la manutenzione.

L’ingombro in cabina della deriva del First, e’ invece molto contenuto se paragonato a quello di Brezza.

Punto 3): facilita’ di manovra:

Da questo punto di vista, e’ abbastanza ragionevole pensare che la manovrabilita’ della deriva di Brezza sia un pochino piu’ semplice di quella del First; infatti la prima e’ comandabile dal pozzetto senza dover scendere in cabina (punto molto importante se si e’ in solitario), si regola senza difficolta’, anche in navigazione, su diverse posizioni, ha comunque la possibilita’ di essere fissata in una qualsiasi (avendo una cima per il sollevamento ed una per l’abbassamento) e, se la cima di abbassamento viene lasciata libera (solo in caso di timore di toccare sul fondale, altrimenti e’ consigliabile fissarla per non far beccheggiare troppo la deriva stessa, soprattutto in caso di moto ondoso significativo) permette di sopportare urti imprevisti sul fondale senza troppi danni alla deriva stessa e alla struttura della barca (la deriva ruota indietro).

Quanto scritto a proposito del Brezza 22 e dei First (210, 211 e 21.7) continua a valere, in termini generali, anche per altri modelli di barche a deriva mobile. Diverso e’ invece il discorso per le cosiddette derive mobili a baionetta, che hanno un moto di scorrimento completamente verticale e risentono di altri vantaggi/svantaggi qui non trattati.

Ma quindi, quale tipo di barca conviene? La risposta continua ad essere .. che dipende dal tipo di utilizzo che si vuole fare della barca, dal tipo di ormeggio disponibile e dal tipo di utilizzo e dalle altre caratteristiche descritte in precedenza.

Se il ricovero e’ in un fiume o in un porticciolo con problemi di insabbiamento, allora la risposta e’ sicuramente il Brezza 22 (o comunque una barca a deriva mobile integrale e comandabile da pozzetto, es il SUN 2000 etc), sarebbe troppo scomodo ad ogni uscita ed entrata azionare la deriva del First.

Se invece non si hanno problemi di pescaggio e, inoltre, interessa poco la carrellabilita’, allora forse il First e’ piu’ performante (anche se vale la pena di porsi la domanda se passare alla deriva fissa).

Come al solito, qualsiasi commento ed osservazione, anche critica, e’ ben accetta.

BV

Brezza 22 o First ? (210 – 211 – 21.7 etc)ultima modifica: 2018-01-07T17:53:00+01:00da countrysailor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *